3 Giorni alla scoperta della qualità unica dei prodotti tipici locali. Un mix di sapori, vini, profumi e bouquets, da assaporare andando a spasso tra le più interessanti e rinomate cantine ed aziende tipiche dell'Etna, e poi ancora il fascino sempiterno della Ducea di Nelson.


1° Giorno: Alla scoperta dei vini e dei mieli dell'Etna

Arrivo con mezzo proprio a Zafferana, città del miele, visita presso un'azienda apistica, dove sarà possibile assaggiare le svariate produzioni di miele, di castagno, d'arancio, di timo, di eucalipto ed ancora la pappa reale e la propoli. Vero nettare degli dei!

Pranzo presso un'azienda agricola, per degustare le produzioni di vini Etna Rosso, Bianco e Rosato, spumanti Brut, grappe di Nerello mascalese, cabernet Sauvignon e Chardonnay maturati in Bariqques. Particolare attenzione merita poi l'importante produzione d'olio extravergine d'oliva con molitura a frangitura soffice ed estrazione a freddo.

2° Giorno: Sotto il segno delle cantine

Partenza per continuare la nostra passeggiata fino ai borghi di Linguaglossa e Randazzo, a cavallo tra il Parco dell'Etna ed il Parco dei Nebrodi ricchi, tra l'altro, di allevamenti di suini, ovini e caprini.

La sosta presso un'azienda vitivinicola della zona consentirà di degustare vini quali l'Etna Rosso e Rosato D.O.C., i Bianchi Igt, tutti con certificazione biologica.

Continuando verso Randazzo nella prolifica zona di Castiglione di Sicilia, un'ulteriore sosta presso uno dei vitigni autoctoni permetterà l'ulteriore degustazione di Etna Rosso D.O.C., Bianchi e Rosati ed ottimi spumanti dai nomi mitologici.

Un pranzo a base di prodotti tipici quali ottime salsicce locali, condite con finocchietto selvatico, i gustosissimi pecorini, le ricotte ed i caprini accompagneranno la degustazione dei vini.

Si prosegue verso Randazzo, dove il fascino del luogo vi porterà alla visita completa del borgo medievale, alle sue chiese in pietra lavica, ai suoi vicoli lastricati di basolati, ai suoi archi centenari.

3° Giorno: L'oro verde

Partenza per Bronte, capitale mondiale del pistacchio. La ricchezza della città è data dal frutto prodotto da un suggestivo albero abbarbicato sulla nuda roccia che trova clima ottimale sull'Etna. L'Oro Verde è celebrato a Bronte in tutti i modi possibili: dai condimenti per i primi ai dolci, dalle paste alle torte, dalle granite ai cannoli, vere e proprie delizie.

Visita con degustazione presso un'azienda di trasformazione del pistacchio.

Trasferimento per la visita guidata alla Ducea di Nelson, oggi trasformata in museo, con attorno un lussureggiante parco.