Tra Demoni e Santi, lo spettacolare carnevale del Mediterraneo


Dove realtà e fantasia, misticismo e superstizione, mondo antico e mondo moderno si intrecciano e si fondono in una trama indissolubile di canti popolari e danze tradizionali, processioni religiose in costume e fragorosi fuochi d’artificio ma anche eventi culturali di rilevanza internazionale: tutto è storia nel folklore siciliano. Il territorio del Distretto Taormina Etna vi regala più di un’occasione durante il corso dell’anno per vivere coinvolgenti esperienze a contatto con la Sicilia più autentica. Le principali feste si raccolgono intorno ai tradizionali eventi sacri: dal Natale all’Epifania, la Settimana Santa ed il Ferragosto, senza tralasciare il culto dei Santi, molto sentito in tutta l’isola.

Imperdibile il 15 agosto La Vara, a Randazzo: solenne processione in onore della compatrona Maria SS. Assunta, “a Vara” è un carro allegorico, alto quasi 20 metri, che rappresenta, su diversi piani sovrapposti, i Misteri Mariani e lungo il quale trenta personaggi, tra ragazzi e ragazze, impersonano la Madonna, la Trinità, gli Apostoli, Angeli e Santi. A Bronte, la tradizionale processione del Venerdì Santo è una delle più suggestive ed arcaiche dell’isola: ad accompagnare il corteo, la compagnia dei flagellanti intona i "lamenti", incomprensibili cantilene in cui sono confluite trasformazioni linguistiche diverse non ancora decifrate dagli studiosi.

Numerose le feste legate al culto dei santi patroni: dalla festa di San Filippo Siriaco a Calatabiano con il tradizionale fercolo del Santo trascinato di corsa dai fedeli lungo una ripidissima discesa, alla caratteristica processione a mare delle barche dei pescatori di Riposto in occasione della festa di San Pietro, riscoprirete antichi riti e tradizioni centenarie preservate da secoli di fede e dedizione.

Oltre alle principali festività religiose, tutto il territorio offre una miriade di sagre enogastronomiche dedicate al pistacchio, ai funghi, ai frutti di bosco e sottobosco e ad altre delizie della generosa agricoltura locale. Non solo folklore e sagre: tutto il calore dell’ospitalità siciliana del territorio vi accoglierà anche con il suo ampio ventaglio di feste carnascialesche che sapranno coinvolgervi con sfilate in maschera, carri variopinti e spettacoli pirotecnici.

Tra i più rinomati di tutta l’isola, il Carnevale celebrato nelle piazze e le strade di Belpasso, oltre alla tradizionale sfilata dei carri e dei gruppi in maschera animati da danze e canti popolari, prevede un recital di poeti dialettali locali.

Particolarmente suggestive le celebrazioni carnascialesche a Francavilla di Sicilia: un coinvolgente rituale collettivo che intorno a "Sua Maestà", la maschera del Carnevale, celebra per un’intera settimana sfilate e cortei, fino ad una simbolica sepoltura del periodo dei divertimenti sfrenati. A Novara di Sicilia da circa 400 anni i festeggiamenti del Carnevale si accompagnano allo spettacolare "Torneo del maiorchino", saporito pecorino locale ottenuto da particolari fasi di lavorazione e stagionatura. Durante la gara, diverse squadre di casari gareggiano supportati dalle incitazioni della folla, facendo rotolare le forme di 12 kg l’una attraverso un percorso che si snoda per oltre 2 km lungo le viuzze del paese.

L’evento ha come naturale conclusione una Sagra, durante la quale si possono degustare il protagonista maiorchino ed altri formaggi tipici locali, come la ricotta e la tuma. Anche a Taormina, la realizzazione dei tradizionali carri del Carnevale coinvolge tutta la popolazione in una gara di creatività ed abilità arricchita da cortei mascherati, il tradizionale albero della cuccagna e parate musicali.

Imperdibile infine l’Opera dei pupi, rappresentazione teatrale di marionette dipinte e curatissime che dal XV secolo diffondono le gesta dei paladini di Carlo Magno a difesa della cristianità contro gli invasori saraceni. Essi sono spesso presenti in occasione delle principali festività ed eventi locali, ed a loro è stata dedicata anche una sezione del Museo Vagliasindi di Randazzo, dove troverete in esposizione esemplari di pupi, palcoscenici e volantini di questa singolare forma di teatro popolare.

Ad attendervi, se non bastasse, anche una miriade di appuntamenti culturali e dello spettacolo tra cui il celebre Festival Internazionale del Cinema di Taormina e la rassegna Taormina Arte, nel corso della quale ogni anno, a luglio, prosa classica, danza, concerti e film di risonanza internazionale si susseguono nella prestigiosa cornice del Teatro Antico.