Maletto


Vino, fragole e castagne

Maletto, arroccato sul fianco di una collina, è immerso in una natura di bellissimi paesaggi che si susseguono l’un l’altro.

Maletto offre scenari di incomparabile bellezza. Ben equipaggiati, con vestiti e scarpe comode, vale la pena di salire ai rifugi aperti di Monte Maletto (1.700 mt ) e di Monte Scavo (1.800 mt).

Dalla comunale Fontana Murata parte un sentiero che attraversa una zona con numerosi “pagghiari ‘n petra”, i rifugi costruiti da pastori e contadini. Da visitare il “Palmento del Campiere”.

Il centro storico di Maletto è sovrastato dalla Rocca del Castello, con i ruderi della torre del XIII sec. e il Palazzo Spadafora, la Chiesa di S. Michele Arcangelo, la Chiesa di S. Antonio di Padova e la Chiesa Madre.

Durante l’anno hanno luogo la Sagra della Fragola, nel mese di giugno, e la Sagra della Castagna, ad ottobre.

Caratteristiche, inoltre, le feste religiose di S. Antonio da Padova e di S. Vincenzo Ferreri, patrono e compatrono di Maletto, si celebrano la seconda e la terza domenica di settembre, mentre quella di S. Michele Arcangelo, antico patrono cittadino, si celebra l’ultima domenica dello stesso mese.