3 Giorni per seguire un itinerario che da Giardini Naxos, con il suo paesaggio costiero d'elevata importanza artistica e storica, lascia spazio al verde dei boschi di Nicolosi, vero e proprio tesoro da scoprire in ogni periodo dell'anno.

1° Giorno: Taormina

Visita di Taormina, la "Perla dello Jonio". Fra i monumenti più importanti Palazzo Corvaja, sede antica del Parlamento Siciliano, Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, Palazzo Ciampoli, etc. Inoltre è ricca di zone archeologiche, da ammirare sicuramente il Teatro Greco (in Sicilia, secondo per vastità dopo quello di Siracusa), costruito in epoca ellenistica; l'Odeon, costruzione romana di età imperiale e le Naumachie, grandiosa opera di ingegneria idraulica dell'epoca romana.


2° Giorno: Nicolosi / Etna

Partenza per Nicolosi, denominata la "Porta dell'Etna" per la sua posizione alle falde del Vulcano.

Visita al centro cittadino, dove si potrà ammirare la Chiesa Madre, il cui campanile è in pietra lavica mentre la facciata è in stile ottocentesco. Al suo interno si trovano un pregevole Crocifisso ligneo del '700 ed un organo attribuito al Cinquemani.

Nel primo pomeriggio passeggiata fino ai crateri Silvestri, siti a pochi metri dal Rifugio, oppure si potrà visitare il cratere centrale, salendo in funivia.

3° Giorno: Giardini Naxos

Visita guidata al "Parco Archeologico" di Giardini Naxos, "prima colonia greca" di Sicilia, dove è possibile ammirare i resti della città risalenti al 734 a.C.